PERÙ – Cittadina rifiuta costruzione di una miniera per difendere il proprio territorio

Una piccola città del Perù ha ricevuto un’offerta per la costruzione di una miniera d’oro che avrebbe potuto far arricchire tutti gli abitanti della zona. Il progetto avrebbe portato un giro d’affari di svariati miliardi di dollari. Ma il governo di Cajamarca e tutti i suoi residenti hanno detto di no al progetto, a favore della difesa ambientale, per evitare l’inquinamento di aria e acqua. 6La compagnia multinazionale Sud Africana AngloGold Ashanti ambiva alla costruzione della grande miniera che sarebbe potuta diventare tra le più grandi del Sud America. Ma gli abitanti della piccola cittadina hanno reagito subito tramite un referendum, con una risposta di rifiuto piuttosto determinata. Secondo la BBC, dei 19.000 abitanti totali, solo 76 avevano votato in favore mentre quelli a sfavore avevano raggiunto quota 6.100. 9Una giovane studentessa locale, Camila Méndez, prima dei risultati aveva affermato: “Io voto NO a difesa delle future generazioni. Ho due nipoti di sette e tre anni, e voglio che loro abbiano la possibilità di godere della natura incontaminata dei nostri bellissimi paesaggi. Se vinceremo, mostreremo a tutti che se una piccola realtà come Cajamarca è stata capace di difendersi contro una grande multinazionale, significa che anche tutte le altre città nel mondo hanno lo stesso potere!”. 1
separatore-strutture

Se questo articolo ti è piaciuto visita la nostra 
PAGINA FACEBOOK
Il Giornale delle Belle Notizie

image1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...