GIULIA QUARANTA PROVENZANO – Protagonista Di “Trasformazioni Incredibili” Su Canale 31

L’imperiese Giulia Quaranta Provenzano è stata protagonista
Martedì 7 giugno, del 17° episodio di “Trasformazioni incredibili”

Il programma è andato in onda su Real Time al canale 31
La puntata è disponibile sul sito www.realtime.it  

Giulia Quaranta Provenzano è una giovane donna, classe 1989, che da sempre è impegnata su più fronti e in ciascuno mette costantemente tutta se stessa senza risparmiarsi mai in analisi, ricerca, sperimentazione, cura, attenzione e dedizione instancabile. Consulente assicurativa e finanziaria, la sua passione è però l’Arte e il mondo dello Spettacolo tant’è che già molto ricca è la sua bibliografia (numerosissime le sillogi poetiche, brevi romanzi, racconti, saggi) ma non solo… La quasi trentatreenne fotografa d’arte ha partecipato – selezionata dall’agenzia New Faces & Stars quale attrice caratterista – nel marzo 2019 ad uno stage e nel luglio 2020 ad un corso attoriale, entrambi con insegnante l’attore Giuseppe Morrone.

Anche songwriter per diversi artisti italiani, è nel 2021 che Giulia ha iniziato pure a dedicarsi letteralmente anima e corpo soprattutto ad un giovane cantante emergente del milanese – Rosaspina – per il quale ha curato il personaggio e l’immagine nonché funto da supporto emotivo e coach motivazionale, seguito la realizzazione delle melodie e la nascita, la scrittura e lo sviluppo dei testi. Per costui ha altresì organizzato i videoclip, le interviste radio e televisive nonché fatto da ufficio stampa preparando diversi comunicati da inoltrare alle testate giornalistiche e scattato alcune fotografie destinate ai social e alla condivisione con i fan dei backstage. Stacanovista e “sponsor” generosa, Giulia ha acceso grazie a “Trasformazioni incredibili” il suo look. È stata la sua amica Valentina Belloni che ha deciso infatti di accompagnare la Quaranta Provenzano a Roma per vederla finalmente prendersi un po’ di tempo per sé e pacificare ogni stonatura tra ciò che è dentro e quello che mostra fuori – insomma, è stata Valentina a volere che Giulia si regalasse la possibilità di cambiare musica!           

Ed è così che, se dietro ad ogni look c’è una storia da raccontare, quella di Giulia Quaranta Provenzano e del suo estro è stata interpretata da un team d’eccellenza. Gli eccezionali esperti che hanno veicolato tale uscita dall’anonimato sono Enzo Miccio con il suo stile inconfondibile, Loretta Grace con il suo tocco della beauty expert, l’hair stylist Alessandro Maritato con la sua sorprendente creatività e la sempre sorridente visagista Mariacristina Fidanza.

Così ha parlato Enzo Miccio di Giulia: “Lei è molto, molto sagace. Molto intelligente. Molto furbetta. Quello che emerge da questa bella chiacchierata con Giulia è che è una donna intelligente, dinamica, spumeggiante ma dall’altra parte vediamo una banalità e un piattume a livello stilistico assolutamente disarmante per cui bisogna farla volare nello spazio (ma questo suo neo è comprensibile dacché una manager si mette spesso nell’ombra per far risaltare colui/colei di cui si occupa). Una rivoluzione. Bisogna darle un look più spumeggiante, appunto, vicino a quella che è la sua personalità e il suo carattere… più vicino cioè a quello che è il suo modo di rapportarsi con gli altri”.   

È stato poi Alessandro Maritato ad aver aggiunto a proposito della giovane Imperiese: “Io la sconvolgo!! Voglio far coesistere le sue due personalità, quella un po’ meno audace e il suo essere invece molto attenta al dettaglio …però sugli altri. Sulla sua testa ci saranno dunque proprio le sue due personalità…”. A questo punto è intervenuta altresì Loretta Grace confermando come il lavoro per renderla audace fosse in realtà facilissimo poiché Giulia è acqua e sapone. È stato allora che la trasformazione incredibile ha avuto avvio, con la laminazione delle ciglia e delle sopracciglia effettuata da Mariacristina Fidanza.

È seguito l’intervento di Enzo Miccio che ha scelto per Giulia un vestito color blu elettrico perché è un colore deciso, per farsi notare. Vestito in ecopelle double, strutturato, che desse la possibilità di realizzare un taglio quasi spaziale. A primeggiare le maniche, che ricordano un po’ gli Anni ’80. L’abito a metà tra uno chemisier e un tubino, il taglio in vita e una sapiente arricciatura della gonna adatti a camuffare un pochino le morbidezze per l’appunto al punto vita. Ha spiegato difatti Enzo che <<La scelta dell’abito di Giulia si muove su un doppio binario. Il primo prettamente stilistico, con enormi maniche scenografiche per cui tutti la noteranno quando entrerà in una stanza, il secondo più tecnico e quasi una furbata dato che lei ha una silhouette a triangolo …la parte più alta un po’ più stretta e la parte della vita, in giù, un po’ più larga – perciò abbiamo riproporzionato questo triangolo, creando volume sulla parte alta>>.

In terza battuta è stata Loretta Grace ad affermare che <<(…) visto che la cara Giulia è sempre stata nell’ombra, ora i riflettori saranno su di lei… e dal momento che Giulia vuole vedersi un po’ più audace, ho pensato per lei a un trucco grunce che è uno stile che risale agli Anni ’90. Consiste in una base opaca, occhi ben definiti, decisi, scuri e delle labbra che solitamente sono rosso bordeaux, marrone o addirittura nero. Le sopracciglia spettinate, ma non troppo. Nel caso di Giulia le labbra saranno di un rosso scuro, molto intenso>>.

Infine Alessandro Maritato ha anch’egli ribadito e sottolineato che <<(…) per Giulia ho pensato alla rivoluzione assoluta. Lei ha queste due personalità – una personalità più razionale, che sta sempre a controllare, a guardare gli altri e un’altra personalità più artistica ma che tiene per sé. Io voglio farle emergere insieme, tutte e due, proprio sulla sua testa. Dividerò pertanto la sua testa in due sezioni e colorerò in colori diversi entrambe. Sulla parte destra farò un colore molto scuro, un castano cioccolato fondente mentre sulla parte sinistra andrò ad eseguire una decolorazione e poi una ripigmentazione del capello di colore rosso red vampire, un rosso sangue. Una volta eseguito il colore, asciugherò tutto con una piega naturale un pochino mossa tuttavia non il classico mosso da onda, bensì delle beach waves>>.       

Se vuoi segnalare una bella notizia scrivici a:
ilgiornaledellebellenotizie@gmail.com
Clicca sul pollice per connetterti su Facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...