LA FIERA DELLE BELLE NOTIZIE – 11 e 12 Giugno Studenti Di Vedelago Porteranno 1500 Belle Notizie in Piazza

LA FIERA DELLE BELLE NOTIZIE
Segnalazione dell’ufficio stampa del
Comune di Vedelago Provincia di Treviso

L’11 e il 12 Giugno in Piazza a Vedelago, in provincia di Treviso, prenderà vita “La fiera delle belle notizie”, evento curato dall’ Istituto Comprensivo di Vedelago Don Bosco e ideato dal professor Lorenzo Zanon, anima dell’iniziativa. L’iniziativa fa parte del più ampio progetto denominato I CARE, che si è sviluppato anche durante quest’anno scolastico sia con l’uscita degli studenti al Museo dei Sogni di Feltre (BL) che con la selezione di belle notizie apparse nei quotidiani negli ultimi mesi. 

Quest’anno le classi coinvolte sono state 7, tutte terze medie, per un totale di circa 130 studenti. I ragazzi, per 5 giorni a settimana, hanno avuto il compito di ricercare belle notizie tra le righe dei quotidiani, in particolare notizie relative a cronaca o politica: erano escluse le sezioni della cultura o dello sport. Le notizie sono state selezionate da vari quotidiani locali e nazionali. Ad essere considerate idonee sono state tutte quelle notizie che raccontavano episodi di bontà, generosità, e sogni realizzati.

Le notizie raccolte sono arrivate a 1500 e saranno tutte esposte in piazza a Vedelago l’11 e il 12 giugno prossimo nell’ambito della Fiera delle Belle Notizie durante la quale gli studenti, che autonomamente hanno contattato parte dei protagonisti delle storie, avranno modo di incontrarli ed intervistarli in presenza o da remoto. I due giorni della Fiera si svolgeranno in concomitanza con la manifestazione organizzata dal Comune “Il meglio che c’è” che premia i migliori talenti locali tra cui anche il Coro Mani bianche del Veneto che recentemente conquistato il primo posto ed il relativo Delfino d’Argento nella 23ma edizione del GEF – The World Festival of Creativity in Schools.

Il Coro Mani Bianche del Veneto rappresenta un progetto importante all’interno dell’Istituto comprensivo di Vedelago perché è un coro integrato di bambini e adolescenti normodotati e bambini e ragazzi con varie disabilità (di udito, di linguaggio, di apprendimento, di movimento) che interpretano la musica attraverso la voce e la gestualità, cantando con le mani calzate da guantini bianchi, coreografando la Lingua dei Segni (LIS) con una espressività musicale.

Il Giornale delle Belle Notizie
Se anche tu vuoi condividere una bella notizia scrivici a
ilgiornaledellebellenotizie@gmail.com
o visita la nostra Pagina Facebook
cliccando sul pollice:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...