FEEL THE PEEL – Bucce D’Arancia Diventano Bicchieri – by Carlo Ratti Associati & ENI

Lo studio italiano Carlo Ratti Associati in collaborazione con ENI ha sviluppato un nuovo prototipo di macchinario che trasforma le bucce d’arancia in bicchieri di bioplastica stampati in 3D. Un chiaro esempio pratico di economia circolare. Creato per l’azienda energetica globale Eni, Feel the Peel si presenta come un grande spremiarance (sperimentale) il cui design mira a portare il concetto dell’economia circolare nella vita di tutti i giorni.

Il Juice-bar sperimentale, alto 3,10 metri, è sormontato da una cupola circolare riempita con 1.500 arance. Quando qualcuno ordina un succo, le arance scivolano nello spremiagrumi dove, normalmente, vengono tagliate a metà e spremute. Dopo essere stata spremute, la bucce d’arancia rimanente cadono in uno scomparto trasparente nella parte inferiore della macchina. Da qui vengono poi raccolte, essiccate e macinate per ottenere la “polvere d’arancia”, che verrà miscelata con acido polilattico (PLA) per formare la bioplastica.

I visitatori potranno osservare il processo di stampa 3D mentre i filamenti che compongono il bicchiere prendono forma sotto i loro occhi, e quando il bicchiere è pronto verrà utilizzato per contenere il succo appena spremuto. Il bicchiere dopo l’uso potrà essere riciclato nuovamente.

Se anche tu vuoi condividere una bella notizia con noi
visita la nostra pagina Facebook e scrivici:
Il Giornale delle Belle Notizie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...