IL POPOLO MOSUO – In Himalaya Un Villaggio Dove Le Donne Non Vogliono Sposarsi

Esiste un luogo nascosto sull’Himalaya, vicino al Tibet, dove le donne hanno deciso di non sposarsi mai, ma soltanto di avere figli. Si tratta della cultura del popolo Mosuo. I Mosuo sono una cultura matriarcale che è stata scoperta dal canadese John Lombard, co-fondatore della ”Mosuo Cultural Development Association”, un’organizzazione che cerca di finanziare diversi progetti per preservare questo gruppo etnico e la sua interessante cultura. I Mosuo hanno una cultura distinta, diversa dal resto del mondo e, cosa più importante, il loro modo di vivere sembra davvero renderli felici.

Nella cultura Mosuo i matrimoni non esistono, le donne infatti scelgono di rimanere single per tutta la vita e di restare a casa con il resto della famiglia per crescere i propri figli. Oltretutto, sono loro a decidere quando e con chi vogliono avere rapporti sessuali. Ogni tanto scoppia l’amore e nascono i figli, e questo tipo di unione è noto come “matrimonio ambulante”, dove praticamente la coppia non vive insieme nè si sposa legalmente. Simpatico ed inusuale, oltretutto, è il rituale classico d’amore: quando ad una donna Mosuo piace un uomo, lei gli farà il solletico con l’indice sul palmo della mano per farglielo capire, e lui le darà la sua cintura. Se interessata, la donna appenderà la cintura alla finestra per indicare che l’uomo è invitato a passare la notte con lei. Al contrario di quanto si potrebbe pensare, i Mosuo non sono promiscui, ma hanno semplicemente l’intelligenza di capire che il loro partner potrebbe non essere il compagno ideale per tutta la vita, anche se, nonostante questo, molti di questi “matrimoni ambulanti” durano decenni. I bambini Mosuo di solito vivono con la madre, i nonni e gli altri nipoti. Gli uomini dormono nelle stanze comuni e le donne nelle stanze private per avere il controllo delle relazioni intime, infatti i rapporti sessuali si svolgono solo nella stanza delle donne, solitamente in modo molto discreto.

Sebbene non sia un evento comune, quando il padre decide che vuole anche lui essere responsabile della crescita dei figli, per proporlo dovrà non solo essere presente spesso nella casa di famiglia, ma dovrà anche inondare la matriarca di doni. Se lei accetta, entrerà a far parte della famiglia come “membro onorario” autorizzato a visitare i suoi figli e restare senza limiti di tempo. Nella cultura Mosuo, di solito gli uomini sono anche responsabili dei figli delle sorelle, zie e nipoti, e gli viene assegnato un ruolo che devono svolgere con grande responsabilità. Un altro aspetto interessante di questa cultura è che i bambini vengono educati fin dalla tenera età a non avere aspettative di trovare un partner ideale per la vita, che si rivela poi anche un ottimo modo per evitare future delusioni. Infatti, quando una coppia Mosuo decide di separarsi non ci sono conflitti, nessun impatto emotivo sul bambino, o discussioni sulla divisione di proprietà comuni perché non ce ne sono mai state.

Se anche tu vuoi condividere una bella notizia con noi
visita la nostra pagina Facebook e scrivici:
Il Giornale delle Belle Notizie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...